sabato 9 marzo 2019


 E’ di ieri la notizia che l’Aeroporto di Catania sarà interessato da lavori urgenti programmati da Sac per l’area di rullaggio degli aeromobili che verrà ulteriormente migliorata per garantire sicurezza totale in vista della stagione estiva 2019. Comiso verrà interessato in questa settimana da una marea di voli mai registrati prima. Questo vuol dire un incremento vertiginoso di passeggeri (secondo le nostre stime circa 6000 al giorno, tutti i giorni) di cui speriamo di riuscire a darvi conto non appena possibile, ma sarà anche un banco di prova fondamentale per l’aeroporto kasmeneo che siamo sicuri grazie anche alla sinergia tra Sac e Soaco, dimostrata con i fatti, supererà senza troppe difficoltà.  Certo è chiaro a tutti che l’Aeroporto di Comiso è un aeroporto secondario che non si è mai trovato a gestire una mole di traffico talmente alta (se non nei rari casi di emergenza Etna e comunque mai per più di uno o due giorni); che purtroppo presenta delle limitazioni infrastrutturali tipiche di aeroporti minori, come ad esempio soltanto 6 piazzole di sosta oppure soltanto 3 gate di imbarco, che certamente potranno causare qualche disagio. Tuttavia con una buona dose di calma, di comprensione sempre con la consapevolezza che tutto il personale a lavoro, come sempre e ancor di più in quella settimana, starà lavorando al massimo per garantire tutti i servizi possibili al meglio che si può, si supererà a pieni voti anche questa prova. FlyComiso cercherà per quanto possibile di dare una mano come ha sempre fatto senza se e senza ma. In una settimana saranno decine i voli soltanto degli irlandesi di Ryanair, che a dire il vero certo non brillano per atteggiamento a Comiso, ma forse stavolta, con le spalle a muro, hanno dovuto programmare quasi tutte le loro operazioni a Comiso invece che Palermo o altri più disparati aeroporti possibilmente neanche siciliani. Anche altre compagnie dovrebbero fare la stessa cosa, ma ancora frammentarie sono le notizie a riguardo. Per il momento possiamo in primo luogo consigliarvi: 

1.       di CONTROLLARE LA VOSTRA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA (chiaramente la stessa che avete comunicato alla compagnia aerea al momento dell’acquisto del biglietto) poiché la stragrande maggioranza delle comunicazioni avverrà tramite mail;

2.       di CONTROLLARE I MESSAGGI (non whatsapp o telegram, che sono le app di messaggistica on line più comunemente usate al mondo) poiché qualcuno potrebbe aver dato il numero di telefono e/o la mail;

3.       di CONTROLLARE I SITI WEB UFFICIALI DEGLI AEROPORTI DI CATANIA (http://www.aeroporto.catania.it/) e COMISO (http://www.aeroportodicomiso.eu/it/);

4.       di CONTATTARE direttamente la vostra compagnia di riferimento anche tramite i canali social. E’ difficile che ai giorni d’oggi con un semplice messaggio su Facebook o Twitter, non si giunga ad una soluzione anche molto celermente.

Secondariamente vi comunichiamo che i voli RYANAIR spostati nei giorni dall’11 al 20 Marzo a Comiso da Catania saranno sia internazionali che nazionali e anche più volte al giorno e saranno:
-          ROMA FIUMICINO
-          TORINO
-          MILANO MALPENSA/BERGAMO
-          PISA
-          CAGLIARI
-          BOLOGNA
-          TREVISO
-          PERUGIA
-          ATENE (12-03-19)
-          MADRID (12-03-19, 14-03-19)
-          FRANCOFORTE MAIN (11-03-19, 13-03-19, 15-03-19)
-          BERLINO SCHONEFELD (11-03-19)
-          MALTA (11-12-13-14-15/03-19)
-          MARRAKECH (13-03-19)
-          SIVIGLIA (13-03-19)
Inoltre, a tutti i passeggeri del catanese e non che arriveranno a Comiso e dovranno spostarsi, facciamo presente che sono presenti diversi autonoleggi presso l’Aeroporto di Comiso e che per quanto riguarda il trasporto pubblico possono consultare il seguente link (http://www.flycomiso.it/p/orari-bus.html) tenendo bene a mente che gli orari possono aver subito modifiche di cui FlyComiso può non essere in atto al corrente. Suggeriamo infine che alla vicina stazione di servizio “LUK OIL” di Coffa, distante circa 5 km dall’aeroporto di Comiso, è presente la fermata dei bus ETNA TRASPORTI che possono utilizzare per arrivare a Catania. Vi aggiorneremo non appena avremo ulteriori notizie certe riguardo le intenzioni e le programmazioni di numerose altre compagnie come EasyJet, WizzAir, TurkishAirlines, Vueling, Alitalia.
 



venerdì 1 marzo 2019



Appena concluso il mese di Febbraio e i risultati non sono dei migliori. Come sempre, non appenaAssaeroporti pubblicherà i dati ufficiali, saremo pronti a rivedere le nostre stime e a comunicarvi i dati corretti. Poche parole ma probabilmente molto significative. Febbraio 2019 chiude con appena 22000 passeggeri. A questi bisognerebbe sottrarre i passeggeri dei vari dirottamenti causati dall’Etna o dal maltempo che ammontano a circa 1680, per cui se volessimo essere pignoli, i passeggeri propri di Comiso sarebbero 20340, uno dei peggiori “Febbraio” di sempre. Nello specifico:



ROMA CIA: con LF 80%, ha registrato oltre 4860 passeggeri, crescendo del 7% rispetto a Gennaio scorso. Ricordiamo che dal mese di Aprile non si volerà più su Roma Ciampino ma su Roma Fiumicino. I tipici giochetti di Ryanair a cui purtroppo ormai ci siamo tutti abituati e proprio li sta il problema, l’abitudine. 

MILANO MXP: circa 6630 i passeggeri con LF: 88% in crescita del 4% rispetto a Gennaio. Ulteriori aggiornamenti su altri tagli verranno comunicati in seguito, quando si avrà quanto meno l’ufficialità, ma i presupposti sembrerebbero esserci tutti. 

PISA: con oltre 3900 passeggeri e LF: 86%, cresce dell’11% rispetto a  Gennaio. Su tagli, vale la stessa cosa del Milano. 

BRUXELLES CRL: registra a Febbraio circa 2650 passeggeri con LF: 88%, identico a Gennaio.

FRANCOFORTE HHN:  unica tratta in calo in fatto di LF è diminuisce del 4% (da 92 di Gennaio a 88% di Febbraio), registra oltre 2650 passeggeri.

In arrivo tutti i dettagli che avete già avuto modo di valutare nelle “card” pubblicate con altri particolari su Alitalia e i voli estivi. Nel frattempo, non ci resta che sperare che qualcuno batta un colpo perché il 2019 si candida ad essere il peggiore anno di sempre.