domenica 1 luglio 2018


Nulla di straordinario, certamente solo dal punto di vista statistico, è accaduto a Giugno di quest’anno all’Aeroporto degli Iblei. E’ appunto con normalità che oggi vi illustriamo, senza stupore alcuno, i dati non ufficiali che, come ogni volta, ricordiamo nulla hanno a che vedere con Soaco e che saremo pronti a correggere quando Assaeroporti pubblicherà quelli ufficiali. Giugno 2018 ha dunque registrato oltre 42800 passeggeri, cioè circa 1500 passeggeri in meno rispetto allo stesso mese del 2017 quando però, ovviamente, Ryanair volava ancora da Comiso  a Dublino e viceversa. Se quel volo fosse rimasto avremmo avuto probabilmente il mese più trafficato di sempre a Comiso, invece annaspiamo sempre tra il peggio e il meno peggio. Ad ogni modo, i tassi di riempimento che vedrete, ad eccezione di Londra, sono stratosferici, degni di una vera e propria estate iniziata e fino ad ora, purtroppo, sono gli unici che ci possono regalare qualche soddisfazione. Eccoli di seguito: 


ROMA FCO: circa 7110 passeggeri, grazie all’aggiunta del volo del Giovedì che, a quanto pare, rende benissimo (pensa pensa quanto potrebbe rendere un volo quotidiano per Roma, non parliamo poi di due al giorno) con un tasso di riempimento (LF) del 94%, uguale a quello di Maggio. Nel frattempo però, nel silenzio ed indifferenza di tutti, ma proprio di tutti, Ryanair taglia rotte nei  piccoli aeroporti e anche Comiso sarà interessato. E infatti per quasi due mesi (Settembre e Ottobre), da come si può facilmente verificare dallo stesso sito Ryanair, non sarà operato, almeno fino ad oggi è cosi, nessun volo da/per Roma Fiumicino e Ciampino. Più che un velo, stendiamo un’enorme coperta pietosa. 

MILANO MXP: circa 9900 i passeggeri che hanno usufruito di questa rotta. Il LF è del 94%, anche questo immodificato rispetto a Maggio. Preferiamo stendere un velo pietoso, come quello per Roma FCO su quello che accadrà la prossima winter. 

PISA: oltre 5680 passeggeri su questa rotta con LF: 94%. Restano ancora 4 le frequenze settimanali, per fortuna, almeno per tutta l’estate. 

LONDRA SNT: pecora nera delle nostre statistiche di Comiso, poi confermate, sebbene a rilento, dalla CAA Britannica con minimo errore, ha registrato 3037 passeggeri con LF: 89%. Quando l’ente preposto pubblicherà i dati ufficiali (siamo ancora in attesa di quelli di Maggio), saremo pronti a correggere, se necessario, il dato. 

BRUXELLES CRL: se Londra è la pecora nera, Charleroi è certamente la regina di Comiso registrando oltre 3290 passeggeri con LF: 97%..

FRANCOFORTE HHN: oltre 2750 passeggeri, in calo rispetto al mese scorso che però aveva avuto un volo in più. Resta alto comunque il LF che si attesta al 91%

DUSSELDORF NRN: Ottimo dato di Weeze che con oltre 3090 passeggeri, raggiunge quota 91% di LF, sebbene in lievissimo calo rispetto a Maggio. 

Pochi e frammentari dati sono disponibili per Alitalia sulla Milano Linate Comiso e su Malta che preferiamo non citare proprio per la scarsa precisione. 


venerdì 1 giugno 2018

Come anticipatovi ieri, ecco i risultati statistici dei passeggeri transitati da Comiso Airport relativi al mese di Maggio appena finito. Come ogni volta, ricordiamo che i dati sono frutto esclusivo di nostri studi che nulla hanno a che vedere con So.A.Co e che quindi non possono essere definiti come ufficiali. Sarà pertanto nostra cura, come di consueto, aggiornare i dati che vi illustriamo non appena Assaeroporti pubblicherà i dati ufficiali. Per il momento possiamo comunque anticiparvi che Maggio 2018 ha registrato oltre 41850 passeggeri (nello stesso mese del 2017 furono 40879). Dal 1 Gennaio 2018 i passeggeri salgono a oltre 162240 passeggeri superando prima di metà anno i 150 mila passeggeri. I passeggeri di origine charter dovrebbero essere stati circa 4350. Andando ad analizzare rotta per rotta, ecco quanto segue: 


ROMA FCO: grazie al volo aggiuntivo del Giovedì (che terminerà alla fine della stagione estiva 2018 quando verrà anche trasferito il volo da Fiumicino a Ciampino, stesse frequenze) la tratta ha registrato a Maggio oltre 7820 passeggeri con LF (load factor, tasso di riempimento) del 94%, in crescita del 4% rispetto ad Aprile scorso. 

MILANO MXP: registra oltre 10970 passeggeri con LF:94%, in leggerissima perdita dell’1% rispetto ad Aprile. 

PISA: è una delle rotte operate a Comiso che è cresciuta di più. I passeggeri sono infatti stati oltre 5950 con LF: 99% in crescita dell’8% rispetto ad Aprile. 

LONDRA STN: rotta operata ogni Lunedì e Venerdì registra oltre 2590 passeggeri con LF: 86%, in crescita del 2% rispetto ad Aprile. Attendiamo comunque i dati ufficiali pubblicati dalla CAA britannica per correggere eventualmente questo dato. 

BRUXELLES CRL: seconda rotta internazionale di Comiso Airport. Registra oltre 2910 passeggeri con LF: 96%, in leggero calo del 2% rispetto ad Aprile. 

FRANCOFORTE HHN: altra ottima rotta internazionale a Comiso. Registrati oltre 3170 passeggeri con LF: 93%, in leggerissimo calo dell’1% rispetto ad Aprile. 

DUSSELDORF NRN: seconda rotta tedesca operata da Ryanair registra oltre 2780 passeggeri con LF: 92% in crescita dell’8% rispetto ad Aprile. 

Non sono disponibili dati di traffico anche se non ufficiali relativi ai voli da/per Malta. Ricordiamo tuttavia l’inizio delle operazioni Alitalia su Milano Linate che partiranno proprio da Giugno. 


giovedì 31 maggio 2018

Si, lo sappiamo. Non siamo più quelli di un tempo e non casualmente e magari un giorno vi spiegheremo, ma non adesso. Adesso, la prima e forse unica domanda che vorremmo porre a So.A.Co è: DOV’E’ FINITO IL BANDO PER LE NUOVE ROTTE? Si, sappiamo pure che è una domanda fatta, trita e ritrita, ma che per quanto ci riguarda, è la prima volta che facciamo e ci piacerebbe avere una risposta, adesso. Da tutti gli organi di stampa ufficiali si è apprende ormai da mesi che piovono soldi ed incentivi per gli aeroporti minori e quindi anche per Comiso. Si era detto che la stazione appaltante il bando fosse il Comune di Ragusa per tutta l’isola, e poi? Per quanto ne sappiamo (e per fortuna…ne sappiamo abbastanza poco), il nulla. Ci piacerebbe essere aggiornati su questo punto e aggiornarvi a nostra volta come negli anni scorsi abbiamo fatto puntualmente, ma le cose cambiano, continuamente e ci si deve adattare. Dovevamo sputare questo rospo e l’abbiamo fatto, ma adesso ci tocca parlare del prossimo inverno in fatto di rotte Ryanair. E quindi sentite questa: dalla fine di questa tiepida estate (che tuttavia in fatto di passeggeri al momento registra addirittura un aumento rispetto allo stesso periodo del 2017) e cioè da fine Ottobre partirà la cosiddetta “winter” e Ryanair l’ha già messa in vendita e addirittura, per altre rotte europee e/o italiane, comincia a caricare i voli pure per l’estate 2019 che inizierà da fine Marzo 2019 in poi. Questa sarà la situazione rotta per rotta (a meno che non cambino le cose, cosa che ci auguriamo chiaramente):

ROMA: un valzer che fa ridere i polli. Ryanair, che attualmente vola su Roma Fiumicino (per fortuna) da fine Ottobre ritornerà a volare su Roma Ciampino fino a Marzo 2019. Quindi tutto l’inverno si ritornerà su Ciampino. Ma vediamo il bicchiere mezzo pieno. Pare al momento che resteranno le 4 frequenze classiche settimanali (verrà eliminato il volo del Giovedì che avrà dunque un valore stagionale). Una sola domanda: ma perché?

MILANO: e qua viene il bello! Ci era piaciuto molto avere un volo giornaliero sulla “capitale economica” d’Italia, pure con orari scomodissimi e chi se ne frega se si arrivava a mezzanotte, intanto c’era la certezza che si poteva partire tutti i giorni. Che illusi che siamo. Il comico Crozza direbbe: “che diludendo”. Si perché dal 5 Novembre 2018 fino a Marzo 2019 questa rotta perderà non uno, ma ben due voli a settimana e cioè quelli del Martedì e del Mercoledì. Le frequenze dunque passeranno da 7 a 5 e badate bene, non siamo noi ad essere catastrofisti o particolarmente pungenti o malevoli. Il tutto può essere verificato da ognuno di voi sul sito ufficiale Ryanair.

PISA: anche questa rotta da fine Ottobre in poi perderà nuovamente il volo della Domenica. Anche qui, poche parole per commentare, ma la domanda resta uguale: perché? I più sapienti avranno tante motivazioni validissime che sapranno certamente convincere i tanti, ma le risposte vere, quelle ufficiali, non le abbiamo e vorremmo averle.

LONDRA: niente di particolare da riferire. Da due anni ormai rotta stagionale, terminerà a Ottobre e si spera ricomincerà a Marzo 2019. La summer non è ancora stata ne precaricata ne di conseguenza messa in vendita, quindi non si può dire nulla. 
 
BRUXELLES: anche per questa rotta, stabile da anni ormai, senza upgrade o downgrade resta in un bel limbo pieno di passeggeri con le sue due frequenze settimanali, estive o invernali, porta a casa i suoi risultati e tanti cari saluti.

FRANCOFORTE: idem come per Bruxelles Charleroi.

DUSSERLDORF: idem come per Londra. Stagionale, terminerà a Ottobre e non si sa cosa accadrà per la summer 19, ma considerando gli ottimi risultati in termini di passeggeri, non ci dovrebbero essere tanti dubbi per la riconferma.

DUBLINO: si, ci piacerebbe molto parlare di questa fantastica città. Ricordate? Un tempo si poteva raggiungere anche da Comiso con Ryanair. Quest’anno, sebbene resti ancora nel menù a tendina di Comiso, il volo è stato soppresso.

MALTA: i maltesi si danno da fare e fanno il meglio che possono con quello che hanno. Ottime le intenzioni del tre voli a settimana con l’aggiunta del Mercoledì, ma scarsa la riuscita tant’è che spesso e volentieri viene soppresso. Speriamo sia solo una questione momentanea anche perché se solo pensassero di aprire un bel Comiso – Bologna o Torino, altro che sopprimere…

ALITALIA: cosa dire? Da Giugno partiranno i due voli a settimana su Linate. L’aereomobile dovrebbe essere un Airbus e quindi con capienza maggiore rispetto a pullmini dell’aria E75 o E90 e dalla fine dell’estate, tanti cari saluti anche a loro.

Quindi, per concludere, partendo dalla domanda principale che è la chiave di lettura di tutto quello appena scritto in questa nota: senza bandi non si possono usare soldi. Senza soldi l’inverno di Comiso sarà quello di cui sopra a meno di colpi di scena stupefacenti che ci auguriamo tutti e il tutto porta ad un’unica domanda finale: fino a quando?
PS: domani, come sempre, gli ottimi risultati statistici del mese di Maggio.






martedì 1 maggio 2018


Buon 1 Maggio a tutti! 
Anche in questa giornata di festa e relax noi di FlyComiso abbiamo pensato di illustrarvi in anteprima i dati di traffico non ufficiali relativi al mese di Aprile appena trascorso. Come sempre precisiamo che non appena Assaeroporti pubblicherà i dati ufficiali saremo pronti alle correzioni dovute per darvi sempre una informazione precisa. Iniziamo dunque col dirvi che il mese di Aprile appena trascorso, come da titolo, è stato il migliore di sempre dall’apertura a oggi. Sono stati circa 41190 i passeggeri transitati da Comiso. Un dato simile si può trovare solo ad Aprile 2016 quando i passeggeri furono 39441, mentre nel 2017 soltanto 36382. Ritorna a crescere l’Aeroporto di Comiso grazie soprattutto ai nuovi voli da/per Malta che con la stagione estiva sono subito passati da 2 a tre con l'aggiunta del Mercoledì (anche se sono già state previste delle cancellazioni proprio su questi giorni, come abbiamo già documentato) e al volo aggiuntivo su Roma FCO previsto ogni Giovedì in aggiunta alle altre 4 classiche frequenze e certamente all’inizio della stagione charter. Grande assente il volo stagionale da/per Dublino di Ryanair cosi come il Milano Linate di Alitalia che invece partirà dal prossimo Giugno sempre con frequenza bisettimanale. Dal 1 gennaio 2018 al 30 aprile 2018 i passeggeri registrati sono circa 121400, che sommati a quelli degli scorsi anni portano il totale passeggeri a 4268422 passeggeri. Andando invece nello specifico, ecco i dati rotta per rotta (ad eccezione dei voli su Malta):


ROMA FCO: registra un grande aumento di passeggeri che sono stati circa 7500 (rispetto ai 5800 del mese scorso) con un tasso di riempimento (LF) pari al 90%, in aumento del 4% rispetto a Marzo. Ottima riuscita della frequenza del Giovedì che da l’idea di quanto ulteriori frequenze sarebbero ben accolte dall’utenza che certamente farebbe buon uso anche di un doppio volo giornaliero magari con partenza di prima mattina e rientro in serata, ma lo diciamo da anni. 

MILANO MXP: unica rotta, fino ad ora, con frequenza quotidiana a Comiso. Ha registrato oltre 10730 passeggeri con LF: 95%, in crescita del 6% rispetto a Marzo scorso. 

PISA: il ritorno della frequenza della Domenica fa impennare il numero di passeggeri che passa da 4600 circa di Marzo 2018 a oltre 6220 di Aprile 2018 con LF: 91%, in aumento del 4% rispetto a Marzo scorso. Anche per questa rotta vale lo stesso discorso fatto per Roma. Un aumento di frequenze sarebbe estremamente auspicabile, ma anche in questo caso, lo diciamo da anni. 

LONDRA STN: primo mese di piena operatività di questa rotta bisettimanale targata Ryanair. Impossibile fare un paragone con Marzo in quanto i voli furono appena 2. Ad ogni modo, i passeggeri registrati sono circa 2864 con LF: 84%. Attendiamo i dati ufficiali pubblicati dall’ente preposto, la CAA, per correggere questo dato. 

BRUXELLES CRL: medaglia d’oro senza alcun dubbio. Registra infatti oltre 3330 passeggeri con LF: 98%, in aumento del 6% rispetto al mese scorso. Quasi tutti i voli in entrata a Comiso, tranne uno, sono arrivati sold out e ottimi i dati in partenza. Stesso discoro di Roma e Pisa. 

FRANCOFORTE HHN: seconda rotta internazionale più importante per LF e terza tra nazionali e internazionali. Ha registrato infatti oltre 3180 passeggeri con LF: 94% in crescita dell’11% rispetto a Marzo scorso

DUSSELDORF NRN: rotta stagionale che ha terminato come Londra il primo mese pieno di operatività. A differenza della prima registra invece oltre 3020 passeggeri con LF: 89%