giovedì 15 gennaio 2015


La notizia di qualche giorno fa dell’arrivo di ben due milioni di euro a favore dell’Aeroporto di Comiso ha scosso tutti in modo certamente positivo. Una cifra di tale portata salta subito all’occhio soprattutto per ciò che consente di fare in termini di nuove rotte e quindi di nuove compagnie. Questi fondi derivano da
una cifra ancora maggiore che ammonta a circa 40 milioni di euro che erano stati destinati ad altre infrastrutture. Con due milioni quale altra infrastruttura si può incentivare se non l'Aeroporto di Comiso che concretamente con l'arrivo di nuove compagnie e nuove rotte, può portare un ritorno economico non indifferente? Chi potrebbe essere contro un progetto del genere? 
Tuttavia, grazie alle informazioni dell’Onorevole Pippo Digiacomo, che ha gentilmente condiviso sul gruppo, sappiamo che entro Martedi Soaco porterà una proposta al Commissario Cartabellotta che, superati gli opportuni passaggi burocratici, speriamo possa subito essere approvata cosi da intavolare immediatamente le trattative con compagnie nuove ed eventualmente già presenti come Ryanair ed Alitalia. Non sappiamo se a qualcuno possa dispiacere l’impegno profuso da gente che vuole, a prescindere da tutto, che l’Aeroporto di Comiso spicchi il volo ancora di più, ma sappiamo con matematica certezza che l’arrivo di questi due milioni porterà grossissime novità per Comiso e che pertanto, non si capisce come si possa andare contro, se non con critiche costruttive che dovrebbero servire solo e sempre a migliorare l’idea di partenza, ad un progetto del genere. 
Noi di Fly Comiso ci schieriamo a favore senza se e senza ma di questa iniziativa e auspichiamo che Soaco possa concretizzare tutto nel più breve tempo possibile in modo da poter dare il tempo necessario alle compagnie interessate di organizzarsi e di disegnare le nuove rotte. Confidiamo pertanto nella celere riuscita ed approvazione del progetto di comarketing portato avanti da Soaco e dal Commissario Cartabellotta, che palesemente dimostra di credere in questa infrastruttura, per l’utilizzo dei due milioni di euro e restiamo in attesa di nuovi importanti sviluppi.


0 commenti:

Posta un commento