mercoledì 4 febbraio 2015


Un gruppo di ragazzi, studenti di istituti superiori, di età compresa tra 17 e 20 anni si è recato a Londra nel periodo compreso dal 26 Gennaio e il 30 Gennaio 2015. Il motivo della visita è stato più volte spiegato degli stessi studenti capitanati da Karim del Campo, anche nelle nostre estensioni di Fly Comiso, ma abbiamo deciso di approfondire il discorso e rendere partecipi tutti i nostri lettori di quanto c’è di buono nella nostra amata Sicilia. 
Da sinistra: Raffaele Pace, Karim del Campo, Giulia Dimartino, Lory Migliore, Federica Vasile, Simone Caccamo



Abbiamo chiesto a Karim, Lorenza, Paola, Raffaele, Lory, Giulia, Renata, Simone e Mattia il motivo che li ha spinti a decollare dall’Aeroporto di Comiso alla volta di Londra proprio in questo periodo e ci è stato risposto che l’idea di base era proprio quella di promuovere il territorio, tutte le sue bellezze e l’aeroporto di Comiso volando proprio con un volo Ryanair. I ragazzi hanno avuto l’idea già nel lontano Novembre 2014, ma l’organizzazione si sa, prende tempo soprattutto quando i sovvenzionamenti sono talmente scarsi, che i giovani viaggiatori hanno dovuto pagare la maggior parte del viaggio di tasca loro. Certo, hanno cercato degli sponsor tra locali, bar, ma la partecipazione non è stata delle migliori e già tanto basta per evidenziare una mentalità purtroppo ancora troppo arretrata di chi si è tirato indietro o non ha voluto partecipare. Si perché i ragazzi, che hanno già tante altre idee e progetti in mente e che,
vi anticipiamo, realizzeranno molto presto, non sono andati (e non andranno in futuro) in viaggio per una vacanza, ma con un volantinaggio, diremmo, quasi capillare e con indosso delle casacche ( in foto) hanno pubblicizzato nel migliore dei modi non solo l’Aeroporto di Comiso e il suo volo diretto per Londra, ma tutto il territorio. Hanno alloggiato per tutto il soggiorno a Londra in un appartamento trovato in rete e da li partivano per lavorare tutto il giorno. Sono degli studenti di istituti superiori e vorremmo sperare che la loro scuola li abbia supportati e li supporterà in questi investimenti “per il loro futuro”, come loro stessi hanno tenuto a precisare, nel migliore dei modi, quanto meno in maniera similare al supporto dato dai loro genitori, che, dicono, non manca e non mancherà mai. 
Uno scopo nobile dunque, perpetrato anche per deformazione professionale, quello di promuovere un territorio, l’aeroporto e, se vogliamo, la nostra Sicilia, perché sono e siamo tutti convinti che lo sviluppo parte in primo luogo da un investimento. E’ capitato, dicono i ragazzi, di aver incontrato conterranei proprio a Londra, i quali però sconoscevano la presenza di questo volo diretto da/per Comiso, ma, piacevolmente sorpresi e grati per l’informazione fatta dai ragazzi, hanno riferito che saranno presto su questi voli. Visto che lo sviluppo parte anche dall’Aeroporto di Comiso, nessuno tra i giovani partiti, ha mostrato avversità per l’utilizzo dei fondi ex Insicem destinati all’Aeroporto di Comiso, anzi, tutti hanno accolto la notizia con enorme favore in quanto, come tutti hanno detto, consentirà loro di ampliare i loro orizzonti e, nonostante le possibilità che può avere un giovane di 20 anni, a volte con tanti bastoni tra le ruote, l’idea di promozione della loro stupenda isola.



Abbiamo cercato di scoprire quale sarà la loro prossima mossa e i ragazzi, insieme, hanno subito ricordato che saranno presenti a Berlino non con un volo diretto, non servito da Comiso, ma utilizzeranno un volo Ryanair per Francoforte e si sposteranno in treno. Il tutto, con meno di 200 euro cadauno. Certo la fatica e il disagio sarà importante da sopportare, ma lo fanno con tanta passione, che nessuno sforzo pare possa fermarli. Alla domanda:"quale nuova città o Paese vorreste visitare partendo da Comiso" i ragazzi, tra cui Lorenza, Paola e Renata, hanno sognato l'Australia, Dubai o il Canada, mentre Giulia spingeva per la Russia, Karim per la Thailandia e Raffaele per il Brasile, senza dimenticare Francia ed Austria. Da parte nostra, ma certamente da parte di tutti, va il più profondo ringraziamento a questi ragazzi che hanno impegnato tempo e danaro per uno scopo nobile che fosse utile alla loro vita e certamente al loro territorio che non vogliono abbandonare per nessun motivo. Abbiamo altresì assicurato loro di poter sempre trovare un appoggio in Fly Comiso, perché, malgrado le nostre possibilità, non possiamo non supportare delle idee portate avanti da questi ragazzi, per nessuna ragione al mondo!


0 commenti:

Posta un commento