domenica 1 marzo 2015

Il mese di Febbraio è ormai alle spalle e a noi di FlyComiso spetta l’onere e l’onore di esporre i risultati, frutto di nostri studi indipendenti da So.A.Co, portati a casa dall’Aeroporto di Comiso. Come è noto, se c’è un periodo “morto” in cui praticamente tutte le compagnie soffrono voli con basse percentuali di riempimento, quello è il periodo che va dalla fine delle vacanze di Natale fino a Marzo orientativamente. Dobbiamo ammettere che tutti noi eravamo un po’ titubanti sui numeri che avremmo registrato durante questo periodo e, oggi, non possiamo che rimanere stupiti da ciò che
stiamo per esporvi. Se, dunque, il mese di Gennaio, grazie ai numerosi dirottamenti per le bizze dell’Etna e a volte per il maltempo su Catania Fontanarossa, aveva chiuso con oltre 27 mila passeggeri in 31 giorni, Febbraio ha registrato oltre 22.200 passeggeri in 28 giorni. Togliendo comunque i passeggeri dei voli dirottati di Gennaio (circa 5500), scopriamo che i passeggeri di Febbraio sono perfettamente in linea con quelli di Gennaio (circa 22 mila) con la peculiarità però che Febbraio è di 28 giorni, quindi ben tre giorni in meno, con numerosi voli in meno, ma stesso numero di passeggeri. Pertanto voli più pieni sono stati registrati durante tutto il mese di Febbraio e persino ben due voli in sold out, quelli che da Comiso portano a Bruxelles Charleroi. Andando ad approfondire i numeri scopriamo quindi che la rotta da/per Roma Ciampino (che ricordiamo verrà sostituita a partire dal 29 Marzo con un volo su Roma Fiumicino) ha registrato ben 7800 passeggeri,  ben 500 in più rispetto al mese di Gennaio. E’ una rotta che termina Febbraio con il segno positivo e un LF (tasso riempimento voli) del 74%, cioè l’11% in più rispetto a Gennaio. L’altra italiana operata da Ryanair è Pisa che è un continuo record. La rotta è stata utilizzata nei 28 giorni di Febbraio infatti, da oltre 5250 passeggeri, registrando un LF: 87%, cioè ben 7% in più rispetto a Gennaio. Non sono purtroppo disponibili dati molto precisi su Milano Linate, rotta operata da Alitalia. Tuttavia, dalle testimonianze di molti utenti, abbiamo riscontrato ottimi risultati con alcuni voli pieni addirittura per l’86% e, ricordando che per due giorni a settimana (di solito il Martedì e il Venerdì) Alitalia opera su Comiso con aerei più grossi, gli A319 da 138 posti, non possiamo non ammettere che il risultato della nuova strategia della compagnia italiana è davvero importante. Ci auguriamo comunque che possano nascere anche nuove rotte, anche se in controtendenza con i piani dell’alleanza Alitalia – Ethiad, da/per Comiso e sicuramente un ritorno anche sulla Roma Fiumicino che, pur essendo in concorrenza diretta con Ryanair, offrendo servizi di voli in connessione e possibilmente operando due volte al giorno (con un volo la mattina presto e uno la sera) sarebbe certamente premiata da numerosissimi passeggeri. 
Per quanto riguarda le rotte internazionali, tutte operate da Ryanair, la Comiso – Bruxelles CRL è stata utilizzata da oltre 2560 passeggeri, con un LF: 75%, purtroppo in calo del 4% rispetto al mese di Gennaio, mese in cui, però, sono stati operati più voli più pieni visti i giorni di vacanze natalizie. Londra Stansted è stata utilizzata da 2310 passeggeri, ottenendo un LF: 68%. E’ purtroppo una tra le rotte internazionali che ha sofferto di più, perdendo rispetto a Gennaio, ben il 10% di passeggeri. Infine, Francoforte Hahn, l’unica rotta per la Germania attualmente disponibile da Comiso, è stata sfruttata da oltre 2370 passeggeri, chiudendo Febbraio con LF: 79% anche questa in calo del 3% rispetto a Gennaio. 
Malgrado comunque i cali delle rotte internazionali, che ad eccezione di Londra, sono stati molto contenuti, il mese di Febbraio è stato molto soddisfacente, ma certamente si può sempre fare di più. 


0 commenti:

Posta un commento