giovedì 16 luglio 2015

Si è svolto oggi pomeriggio, presso il del "Pio La Torre" di Comiso l'incontro tra i vertici di So.A.Co e i tecnici dell'ex Provincia di Ragusa, insieme al Commissario Dario Cartabellotta. Incontro propedeutico all'individuazione di una nuova strategia per l'incentivazione di nuove rotte tramite i fondi ex Insicem messi a disposizione mesi fa dalla stessa provincia. Come si legge nel comunicato
ufficiale diramato dalla stessa Provincia, la Comissione Europea ha individuato delle criticità nel bando, già evidenziate da Soaco tempo addietro,  che devono essere modificate ed ecco perchè la ri-pubblicazione del bando è l'unico passo che può essere fatto. Procedere ad una trattativa privata, cosa che noi di FlyComiso avevamo auspicato, se non altro per abbreviare enormemente i tempi e salvare ciò che sarebbe rimasto del 2015, non sarebbe stato possibile in quanto le regole da seguire durante la stessa trattativa, sarebbero state le stesse del bando che, dunque, essendo già state criticate dalla Commissione Europea, avrebbero impedito qualunque buon esito delle trattative stesse. Ciò detto, va anche specificato che, se è vero che le rotte non debbano sovrapporsi a quelle del vicino Aeroporto di Catania, il ventaglio di rotte per Comiso diminuisce in modo significativo visto che Catania ha una rosa di rotte davvero invidiabili sia sul piano nazionale che internazionale, ma anche in questo caso, attendere la pubblicazione del bando per avere l'ufficialità, è l'unica cosa da fare e ci auguriamo avvenga con tempistiche nettamente inferiori rispetto a quelle del primo per salvare le stagioni 2016.  

1 commento:

  1. L'Europa!!!!!! La mamma distruttrice dei propri figli!

    RispondiElimina