sabato 1 agosto 2015

Concluso il mese di Luglio, in attesa dei dati ufficiali di Asseroporti, Fly Comiso vi propone le proprie statistiche in modo da anticipare i tempi e da rendervi  edotti degli ottimi risultati del mese appena passato. Iniziamo subito col dirvi che Luglio 2015 ha registrato una cifra record di 36793 passeggeri. Nello stesso mese del 2014 e con un volo di linea Ryanair in più (per Kaunas) e tutti i
voli umanitari che quest’anno non sono stati minimamente operati, i passeggeri totali sono stati circa 34 mila. Ciò si spiega facilmente con tassi di riempimento dei voli aumentati rispetto all’anno scorso. Andando ad approfondire i dati da noi registrati rotta per rotta, spicca certamente anche per quantità di voli operati al mese, la  Roma FCO – Comiso che ha chiuso Luglio con 10478 passeggeri, ancora in record rispetto al mese passato e con un LF: 89%. La seconda rotta nazionale operata dalla low cost irlandese è Pisa, che aumenta ancora il numero di passeggeri rispetto al mese scorso, registrando 6254 passeggeri e un LF: 92%
Tra le internazionali, sempre targate Ryanar, spicca ancora una volta, quasi fosse un’abitudine del 2015, Francoforte Hahn, che ha registrato ben 3148 passeggeri, ancora una volta in aumento rispetto a Giugno,  e un LF: 93%. Migliorata sensibilmente anche Bruxelles CRL che ha chiuso Luglio con 3029 passeggeri e LF: 89%. La penultima straniera operata dall’irlandese è Londra STN che è stata utilizzata da 2995 passeggeri (ma anche in questo caso, come per tutti gli altri dati, occorre attendere i dati ufficiali che verranno presto pubblicati dalla CAA britannica) ed un LF: 88%. Infine, degna di nota è certamente la Dublino – Comiso che, ancora col segno positivo, ha registrato 2887 passeggeri e LF: 85%. Occorre inoltre ricordare che anche l’ex compagnia di bandiera Alitalia ha avuto ottimi numeri a Luglio registrando anche vari sold out soprattutto in ingresso. E’ anche interessante notare che i tassi di riempimento più elevati in assoluto sono stati registrati sui voli in entrata a Comiso sia su Roma che soprattutto Londra, Francoforte e Bruxelles che hanno registrato il “tutto esaurito” in modo quasi costante, segno importante che il territorio attrae, che i turisti arrivano e che è necessario fare ancora di più senza mai accontentarsi. Continuiamo a rimanere in attesa della pubblicazione del nuovo bando per le sei nuove rotte, ma anche se la speranza è l’ultima a morire, la realtà è difficile da affrontare e oggi, ciò che vediamo è una stagione 2016 estremamente a rischio. Chiudere anche il 2016 con gli stessi (ottimi ma non sufficienti per l’autosostentamento) voli del 2013-14-15 potrebbe essere estremamente rischioso.  



0 commenti:

Posta un commento