sabato 30 aprile 2016

Nella mattinata di oggi, 30 Aprile 2016, un Fokker50 della compagnia Air Vallee proveniente da Rimini ha effettuato un atterraggio d’emergenza a Catania. Il guasto si è sviluppato a livello del carrello anteriore che non è riuscito a scendere. Dai video pubblicati sul quotidiano “Repubblica” è impossibile non notare l’immensa bravura del Pilota e del Primo Ufficiale che ha effettuato un atterraggio d’emergenza da manuale. Nessun ferito tra i 21 a bordo tra passeggeri ed equipaggio, ma l’aeroporto di Catania è stato chiuso fino alle 

15:30 circa, quando, dopo tutti i controlli di rito, è stato riaperto al traffico aereo. Durante la chiusura del “Bellini” gli aerei già in volo si sono trovati ad affrontare l’emergenza dello scalo principale chiuso. Alcune, come Germanwings che ha preferito la Calabria atterrando a Lamezia Terme o WizzAir, come ormai ci ha abituati, che snobba il vicino Comiso, dopo un po’ di attesa sui cieli catanesi, hanno dirottato a Palermo. Allo stesso modo ha fatto Vueling da Amsterdam che non si è neanche avvicinata alla Sicilia Orientale puntando direttamente su Palermo, oppure Austrian da Vienna. Tutti questi aeromobili, sono poi rientrati ad emergenza finita a Catania in volo quindi per fortuna i passeggeri, oltre un ritardo clamoroso, non hanno dovuto sorbirsi ore e ore di autobus da/per Palermo. Differente scelta è stata fatta da Alitalia che fin dal primo momento ha deciso di dirottare su Comiso due voli, da Milano Linate e da Roma Fiumicino a cui poi nel pomeriggio si è aggiunto un piccolo ATR Ethiad proveniente da Napoli. Appena scattata l’emergenza sono subito partite le misure utili a diminuire il disagio a Comiso e gli autobus per il trasporto dei passeggeri dirottati da Catania a Comiso sono arrivati nel giro di un’ora. Volotea invece, dopo un primo dirottamento di un volo a Palermo, cambia idea e non solo fa rientrare il volo da Palermo a Comiso ma decide di dirottare un secondo volo proveniente da Verona a Comiso che quindi si è trovato ad affrontare 5 voli dirottati oltre il volo normalmente schedulato da Milano Linate di Alitalia che è arrivato in contemporanea ai voli dirottati. A questi voli si sono aggiunti nel frattempo 3 voli charter operati da Transavia e Hop! per conto di Thomas Cook che proprio oggi ha iniziato le proprie operazioni su Comiso i cui passeggeri sono stati accolti con una accoglienza tipica siciliana e dell'Aeroporto di Comiso con tanto di degustazione di prodotti tipici. Tramite i suoi voli infatti, che verranno operati fino ad Ottobre, arriveranno a Comiso circa 10 mila passeggeri in più.


0 commenti:

Posta un commento