giovedì 31 maggio 2018

Si, lo sappiamo. Non siamo più quelli di un tempo e non casualmente e magari un giorno vi spiegheremo, ma non adesso. Adesso, la prima e forse unica domanda che vorremmo porre a So.A.Co è: DOV’E’ FINITO IL BANDO PER LE NUOVE ROTTE? Si, sappiamo pure che è una domanda fatta, trita e ritrita, ma che per quanto ci riguarda, è la prima volta che facciamo e ci piacerebbe avere una risposta, adesso. Da tutti gli organi di stampa ufficiali si è apprende ormai da mesi che piovono soldi ed incentivi per gli aeroporti minori e quindi anche per Comiso. Si era detto che la stazione appaltante il bando fosse il Comune di Ragusa per tutta l’isola, e poi? Per quanto ne sappiamo (e per fortuna…ne sappiamo abbastanza poco), il nulla. Ci piacerebbe essere aggiornati su questo punto e aggiornarvi a nostra volta come negli anni scorsi abbiamo fatto puntualmente, ma le cose cambiano, continuamente e ci si deve adattare. Dovevamo sputare questo rospo e l’abbiamo fatto, ma adesso ci tocca parlare del prossimo inverno in fatto di rotte Ryanair. E quindi sentite questa: dalla fine di questa tiepida estate (che tuttavia in fatto di passeggeri al momento registra addirittura un aumento rispetto allo stesso periodo del 2017) e cioè da fine Ottobre partirà la cosiddetta “winter” e Ryanair l’ha già messa in vendita e addirittura, per altre rotte europee e/o italiane, comincia a caricare i voli pure per l’estate 2019 che inizierà da fine Marzo 2019 in poi. Questa sarà la situazione rotta per rotta (a meno che non cambino le cose, cosa che ci auguriamo chiaramente):

ROMA: un valzer che fa ridere i polli. Ryanair, che attualmente vola su Roma Fiumicino (per fortuna) da fine Ottobre ritornerà a volare su Roma Ciampino fino a Marzo 2019. Quindi tutto l’inverno si ritornerà su Ciampino. Ma vediamo il bicchiere mezzo pieno. Pare al momento che resteranno le 4 frequenze classiche settimanali (verrà eliminato il volo del Giovedì che avrà dunque un valore stagionale). Una sola domanda: ma perché?

MILANO: e qua viene il bello! Ci era piaciuto molto avere un volo giornaliero sulla “capitale economica” d’Italia, pure con orari scomodissimi e chi se ne frega se si arrivava a mezzanotte, intanto c’era la certezza che si poteva partire tutti i giorni. Che illusi che siamo. Il comico Crozza direbbe: “che diludendo”. Si perché dal 5 Novembre 2018 fino a Marzo 2019 questa rotta perderà non uno, ma ben due voli a settimana e cioè quelli del Martedì e del Mercoledì. Le frequenze dunque passeranno da 7 a 5 e badate bene, non siamo noi ad essere catastrofisti o particolarmente pungenti o malevoli. Il tutto può essere verificato da ognuno di voi sul sito ufficiale Ryanair.

PISA: anche questa rotta da fine Ottobre in poi perderà nuovamente il volo della Domenica. Anche qui, poche parole per commentare, ma la domanda resta uguale: perché? I più sapienti avranno tante motivazioni validissime che sapranno certamente convincere i tanti, ma le risposte vere, quelle ufficiali, non le abbiamo e vorremmo averle.

LONDRA: niente di particolare da riferire. Da due anni ormai rotta stagionale, terminerà a Ottobre e si spera ricomincerà a Marzo 2019. La summer non è ancora stata ne precaricata ne di conseguenza messa in vendita, quindi non si può dire nulla. 
 
BRUXELLES: anche per questa rotta, stabile da anni ormai, senza upgrade o downgrade resta in un bel limbo pieno di passeggeri con le sue due frequenze settimanali, estive o invernali, porta a casa i suoi risultati e tanti cari saluti.

FRANCOFORTE: idem come per Bruxelles Charleroi.

DUSSERLDORF: idem come per Londra. Stagionale, terminerà a Ottobre e non si sa cosa accadrà per la summer 19, ma considerando gli ottimi risultati in termini di passeggeri, non ci dovrebbero essere tanti dubbi per la riconferma.

DUBLINO: si, ci piacerebbe molto parlare di questa fantastica città. Ricordate? Un tempo si poteva raggiungere anche da Comiso con Ryanair. Quest’anno, sebbene resti ancora nel menù a tendina di Comiso, il volo è stato soppresso.

MALTA: i maltesi si danno da fare e fanno il meglio che possono con quello che hanno. Ottime le intenzioni del tre voli a settimana con l’aggiunta del Mercoledì, ma scarsa la riuscita tant’è che spesso e volentieri viene soppresso. Speriamo sia solo una questione momentanea anche perché se solo pensassero di aprire un bel Comiso – Bologna o Torino, altro che sopprimere…

ALITALIA: cosa dire? Da Giugno partiranno i due voli a settimana su Linate. L’aereomobile dovrebbe essere un Airbus e quindi con capienza maggiore rispetto a pullmini dell’aria E75 o E90 e dalla fine dell’estate, tanti cari saluti anche a loro.

Quindi, per concludere, partendo dalla domanda principale che è la chiave di lettura di tutto quello appena scritto in questa nota: senza bandi non si possono usare soldi. Senza soldi l’inverno di Comiso sarà quello di cui sopra a meno di colpi di scena stupefacenti che ci auguriamo tutti e il tutto porta ad un’unica domanda finale: fino a quando?
PS: domani, come sempre, gli ottimi risultati statistici del mese di Maggio.






1 commento:

  1. Fino ad ottenere la chiusura totale di un aeroporto che, invece, sembra essere molto ricercato dai passeggeri

    RispondiElimina